mare, vacanze

Mi ricordo di un tempo in cui le vacanze avevano qualcosa di proibito. Dopo un anno passato a fare le brave ragazze, complice il caldo, la spiaggia, l’esuberanza giovanile, il mare era pieno di promesse. Ridotte in realtà ad un lumicino perché io, mia sorella e le mie cugine eravamo letteralmente guardate a vista dal parentame (e quando dico letteralmente credetemi sulla parola).

C’è poi da dire che io tanto travolta da ardenti bollori non ero. Prima che Rory Gilmore se la tirasse con la storia che leggo libri ovunque e comunque c’ero io, sotto l’ombrellone, che mi rifiutavo di far parte di gruppi energici e divertiti e di flirtare con i prestanti fanciulli della spiaggia.

“Ma che siete lesbiche?” ci apostrofò un ragazzotto quando io e la mia amica ci rifiutammo di seguirlo nella comitiva. Già, lesbiche. Perché, come imparai presto, quando un uomo non ti interessa o sei lesbica o suora o non hai buon gusto. Mamma mia quante scempiaggini ho sentito nella mia vita. Vogliamo parlare anche di quel tipo che paro paro mi confidò che se una non gli cedeva lui prontamente andava in giro a raccontare che era stata con tutti?

Uhm, non penso di voler intraprendere in questo post una crociata femminista o un’analisi sociologica di come siano cambiati i costumi negli ultimi trent’anni (se lo sono). Stavo solo pensando che le estati che favoleggiavo non erano le estati che mi toccavano. Che i ragazzi non mi sembravano più interessanti dei miei libri. Che erano i tempi di Sandy Marton e George Michael e i Culture Club. Non ne valeva la pena, insomma. Non mi sembrava di perdermi chissà che.

Ora non posso neanche recuperare il tempo perduto. Sono grande, c’ho famiglia, gli impegni, il mio corpo mi sta già avvisando della menopausa che arriverà tra qualche anno. Certo, però, che tra i quindici e i trent’anni (anno in cui mi sono sposata) ci sono lustri delle cui estati non ho memoria. Mah. Mi toccherà scriverci su.

Foto | giraffarte per Depositphotos

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...