jane austen  newton compton

Noi lettrici dobbiamo spesso spiegare ai profani che le storie che parlano d’amore non sono sempre roba da femmine. I romanzi di Jane Austen, per dirne una, venivano letti anche da uomini ai suoi tempi. Soltanto più recentemente è stata considerata una scrittrice minore.

Le sue storie, come anche quelle di Jennifer Weiner, per fare un esempio, raccontano le difficoltà che le donne sperimentano nel proprio tempo, difficoltà che hanno spesso a che fare con le relazioni, con il lavoro, con i figli, con le famiglie di origine.

Non esistono molte donne in grado di vivere la loro vita senza essere condizionate da tutto questo. Siamo lontane anni luce dalla famosa emancipazione che ci consentirebbe di scegliere davvero ciò che vogliamo fare e decidere se ottenerlo o meno e in che modo.

A dire la verità, dopo Rita Levi Montalcini, Margherita Hack e Samantha Cristoforetti sono più ottimista. Nessuna di loro però ha avuto figli, che il marito curava mentre la mamma poteva dedicarsi alla sua importante carriera.

D’altra parte, il nostro limite è anche il nostro punto di forza per non perdere mai di vista le cose importanti. Insomma, l’amore totalizzante resta sempre un mito (direi fuorviante) e tuttavia le scrittrici che ci parlano di amore ad alti livelli sono quelle in grado di darci la misura della nostra forza, della grandezza dei nostri sogni, delle nostre capacità, senza ridurci a vittime dello shopping compulsivo o dello sciupafemmine di turno da convertire.

P.S. per le opere di Jane Austen consiglio vivamente la versione in ebook, più leggera e maneggevole 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...