Immaginare il futuro

di M.Barbara

future glassVorrei essere come Jules Verne o H. G. Wells, invece di impastoiarmi nei dolori passati e nella sofferenza del quotidiano mi proietterei nel futuro, immaginando le cose migliori. L’essere umano che si evolve, l’essere umano che raggiunge e supera i propri limiti e confini.

Sarebbe bello credere ogni tanto a questa capacità che abbiamo di superare noi stessi, sorprendendoci. Immaginare nuovi modi di amare noi stessi e il prossimo, nuove amicizie, nuova crescita spirituale.

Invece finirò con l’immergermi in un vecchio classico prima di andare a dormire, e non sto parlando di mio marito.

Foto | Future is in a bubble via photopin (license)