cat in the city
Me ne sto lì a guardare foto della città in cui sono nata e a cui non appartengo più da molti anni. Ha senso provare nostalgia e per cosa? Per quando mi sentivo un’estranea e non capivo perché? Per quando mi dicevano apertamente che non ero come loro, che ero troppo diversa?

La nostalgia che provo è per un luogo che non esiste o che non ho il coraggio di trovare dentro di me. Un posto da chiamare casa, perché casa ti fa pensare ad un nido sicuro e accogliente, in cui puoi essere te stessa ed essere amata. Un utero che non ti partorisce mai.

Per me quel posto non è mai esistito e non potrà mai esistere, perché ora tocca a me essere casa di qualcun altro, ma questo non colma l’estraneità, la solitudine.

Qualcosa di buono c’è però: quando non hai una casa, puoi spostarti più facilmente, senza catene, senza timore di abbandonare ciò che conta perché i pochi mattoni su cui ti stai costruendo sono dentro di te.

Foto | PhoTones Works #4317 via photopin (license)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...