donnaÈ lei che ha deciso. Io le ho dato una storia, un marito, un amante niente male. Ora, però, deve muoversi verso il futuro che le sto costruendo.
Temo però che non le piaccia molto perché da quando ho mandato a letto insieme quei due (lei e l’amante) non succede più niente, nella mia testa come sulla mia Moleskine. E dire che sono riuscita persino a darle un nome!

Si chiama Alex, Alessandra. I miei personaggi riescono ad ottenere un nome solo verso la fine della storia. Lei invece era già molto chiara e definita dalle prime righe. Una tipa in gamba, una protagonista con cui ho collaborato felicemente per settimane.

jeffrey dean morganCredo di sapere perché si stia rifiutando di farsi vedere, di lasciarsi raccontare. Lei quel tizio lì non lo vuole lasciare. Io gliel’ho detto: non è adatto a te, lascialo perdere. Sapete cosa mi ha risposto? Che è colpa mia, che non avrei dovuto immaginarlo con il Jeffrey Dean Morgan di Un marito di troppo. Non vorrete darle ragione anche voi?

Foto | calidez en sus movimientos via photopin (license)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...