Laralè e un racconto in regalo

di M.Barbara

Tanti, ma tanti anni fa, avevo deciso di scrivere un  breve racconto che parlava di una mia amica lesbica (o meglio, io presumevo lo fosse). Mi sentivo però totalmente incompetente in materia.

young womanConoscevo la mia amica, ma non sapevo come affrontare il tema. Non volevo commettere gaffes, naturalmente, né risultare poco credibile.

laralÈ

Così, invece di concentrarmi soltanto sulla questione dell’orientamento sessuale, decisi di tornare indietro, alla mia adolescenza, a tutte le volte che non mi ero sentita compresa, a tutte le volte che mi ero chiesta perché fosse così difficile per la mia famiglia accettarmi per quello che ero.

Nacquero così Lara, sua madre e le loro brevi conversazioni. Ve le regalo.

Foto | Lila, my daughter via photopin (license)