mustache

Lo scrittore, dopo tutto e in fin dei conti, scribacchia tutto il dì, anche a mente, anche quando non vuol dir niente. Le parole nel cervello gli si affollano, gli aggettivi e gli avverbi non si controllano.Taglia, copia, incolla, ravvede il personaggio cattivo che non molla. Persegue l’amore senza troppa convinzione, ché poi il senso vero della vita fugge via se non c’è azione. Ricerca, ma senza troppa filosofia, che non ti leggono senza un po’ di ironia. Contiene i suoi ricordi e il suo passato, che al lettore non gliene è mai importato. Perché lo scrittore, in fin dei conti e tuttavia, è uno schiavo preso dalla fantasia e mai restituito a questo mondo, non del tutto, se è scrittore a tutto tondo.

Foto di I Mustache You A Question (I Will Not Shave It For Later): What Was The Last Silly Thing You Did? via photopin (license)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...