love story pixabay

Ho scritto la prima pagina di una Moleskine bianca a righe pensando: voglio scrivere una storia d’amore semplice, spensierata. Magari appassionata. Ecco, mi sono detta, prendiamo lui e lei, sposati con altre persone, che si conoscono per caso e si ritrovano a fronteggiare una passione improvvisa e senza scampo. Ero davvero allegra e curiosa di vedere quello che avrebbero combinato i miei protagonisti.

È così che hanno preso vita Davide e Alex. Solo che poi, mentre scrivevo, mentre frequentavo ambienti simili ai loro (la scuola, le feste di compleanno in cui incontri gli altri genitori) mi sono detta: ma sarebbe davvero così semplice? Davvero due persone possono cedere alla passione senza pensieri?

Alex si è allora imposta di andare a fondo della questione, di scoprire se il suo matrimonio aveva ancora una possibilità. Ha pensato anche a sua figlia, alle implicazioni delle proprie scelte. Così, quella che doveva essere una trasgressione, si è trasformata in una faccenda seria, in una storia d’amore.

Aveva provato a mandargli un semplice messaggio di auguri, esteso anche alla sua famiglia, ma non aveva ricevuto risposta. Il suo comportamento era ingiustificabile. Lei cercava di costruire un rapporto adulto, corretto, vincolato alla buona educazione, che tanto spesso salva le persone dei passi falsi. Lui, invece, era come un adolescente, preda di impulsi, lusingato dalle mille attenzioni che riceveva. Gli era bastato sentirsi dire “mi piaci” per sparire. Purtroppo il carico di stizza, che si rinnovava ogni giorno, non era fruttuoso come avrebbe voluto: non le riusciva di togliersi il suo sguardo dalla testa, il calore che il suo corpo emanava mentre ballavano, la forma delle sue labbra, la pressione delle mani sul suo corpo.

E quello che doveva essere un romanzo auto conclusivo, L’appartamento, si è trasformato nella prima parte di una storia più articolata, che mette e metterà a dura prova le scelte dei protagonisti. Tra pochi giorni, spero, il mio libro sarà online, sia come ebook che come libro di carta. Nella mia testa, naturalmente, sta prendendo forma il secondo capitolo di questo amore forse non troppo frou frou come certe storie che conosco, ma sicuramente pieno di passione e di determinazione, come potrebbe esserlo se riguardasse una di noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...